itaeng

Blog

Pubblicato in:trucchi cakephp

Integrazione di YoxView con CakePHP

09NOV2010

Quando dico niente di più semplice, credimi, intendo davvero niente di più semplice.

Vuoi implementare una lightbox basata su jquery, che sia veloce, funzionale, semplicissima da installare e che permetta di avere uno slideshow? Beh YoxView è tutto questo e molto altro.

L'installazione è banale: basta scaricare il pacchetto e scompattarlo in ./app/webroot/js, nella directory yoxview.

Poi devi creare un element chiamato yoxview.ctp e mettici dentro questa roba:

<?php
echo $this->Html->css('../js/yoxview/yoxview');
echo $this->Html->script('yoxview/jquery.yoxview-2.15.min');
echo $this->Html->script('yoxview/yoxview-init');
$initJs = "
  $(document).ready(function(){
       $('#content').yoxview({   //sostituisci #content con l'id di ciò che contiene le immagini
      lang: 'it'
    });
  }); 
  ";
echo $this->Html->scriptBlock($initJs);
?>

Beh... sei libero di non crederci, ma l'integrazione è già fatta. Semplice vero?

Se vuoi vedere come funziona, dai un'occhiata in qualche pagina nella galleria o in slideshow...

Pubblicato in:ubuntu

Velocizzare flash su linux

27OTT2010

Come risaputo, flash su linux è decisamente più lento rispetto alla versione per windows... pare però che, con un piccolissimo file di configurazione, la situazione migliori parecchio.

Nel mio caso in effetti sono passato ad avere difficoltà a visualizzare un filmato a 720 di youtube in fullscree a visualizzarne senza problemi uno di 1080...

Ecco le istruzioni:

sudo mkdir /etc/adobe
echo "OverrideGPUValidation=true" > /tmp/mms.cfg
sudo mv /tmp/mms.cfg /etc/adobe/
Pubblicato in:cakephp

Come integrare Elrte con CakePHP?

26OTT2010

Premessa:

Gli editor WYSIWYG sono una figata, e sono anche un ottimo strumento da dare in mano ad un cliente affinchè possa creare una pagina sapendo, almeno per sommi capi, cosa sta facendo.

Il problema sorge quando si inizia a testarli, questi editor, e personalmente mi sono imbattuto in:

TinyMCE: un editor semplice da usare, abbastanza funzionale, ma in generale lo trovo... scomodo. La licenza professionale ha un costo ma non so di quanto sia.

Ckeditor: più carino esteticamente (a mio gusto). Funzionale al punto giusto, ha un solo grande difetto per me: la licenza costa decisamente troppo per un progetto come il mio, dovrei ricaricare troppo sui clienti e questo non mi va.

Recentemente mi sono imbattuto in elRTE, un progetto open source basato su jQuery (il che da solo me lo fa preferire ad altri editor). È anche fornito di un ottimo file manager, molto potente e molto personalizzabile.

Ok, proviamolo

Siccome sono tremendamente curioso e mi piace provare tutto ciò che ha la parvenza di essere usabile, ho deciso subito di provarlo.

L'installazione su CakePHP non è difficile, ma non essendoci ancora documentazione in giro su come ottenerne l'integrazione ho avuto alcune difficoltà. Questi sono i passaggi che devi fare:

  1. Scarica elRTE e elFinder e scompatta entrambi in .app/webroot/js/elrte/
  2. Scarica il file .zip che ho allegato in fondo a questa pagina, e poi salva il file elrte.ctp in .app/views/elements/ e il file connector.php in .app/webroot/js/elrte/elfinder-1.1/connectors/php/
  3. Richiama l'element nel layout o dove preferisci, di default è configurato per trasformare tutte le textbox.
  4. Modifica secondo le tue necessità il file del connector (io ho impostato il tutto in sola lettura, visto che gli upload li gestisco altrove)
  5. Et voilà! Les jeux sont fait.

Semplice vero? Io ci ho messo tutta la giornata per riuscire a far funzionare il tutto... per ora però ritengo di poter essere più che soddisfatto! smile

Pubblicato in:

Suggerimenti su come scegliere una password sicura diversa per ogni sito

21OTT2010

Mozilla ha realizzato questo simpatico video che spiega come scegliere una password sicura e soprattutto diversa per ogni sito... molto utile!

 

Pubblicato in:null

Le mie impressioni sul Sony Ericsson Xperia X10 Mini Pro

06SET2010

Da tempo desideravo cambiare il mio bel Samsung SGH Z240, con cui mi sono trovato tutto sommato bene per alcuni anni, ma avevo delle necessità ben precise che mi impedivano di trovarne uno che potesse fare al caso mio:

  • prezzo non indecente
  • gps
  • wifi
  • tastiera qwerty
  • dimensioni contenute
  • sistema operativo passabile (odio quello dei nokia, troppo incasinato) - leggi: facile da usare
  • fotocamera almeno passabile

... di solito i cellulari con le caratteristiche due e tre non rispettavano la prima, o viceversa. Il Sony Ericsson Xperia X10 Mini Pro, a parte il nome lunghissimo, le rispettava tutte e sembrava pure carino esteticamente, così non appena è uscito nel primo negozio della mia zona l'ho comprato. 269 Euro. Ok il primo punto non è stato rispettato perfettamente, ma erano mesi che cercavo qualcosa di almeno un po' abbordabile e questo mi è sembrato il primo.

Devo fare alcune precisazioni: sono un utente pigro. Lavoro con il computer già troppo tempo ed avere un cellulare che richiede troppo impegno o studio non fa per me. Non sempre posso mettere il cellulare sotto carica, faccio parecchi sport e non voglio qualcosa di troppo ingombrante o troppo fragile.

Insomma:

Ecco il Sony Ericsson Xperia X10 Mini Pro (da ora in poi solo "lui") ha nelle dimensioni ridotte il suo punto di forza: posso tenerlo in tasca o nel borsello della mountain bike senza problemi, vivaddio.

Il sistema operativo è un android 1.6 (ancora per qualche giorno, poi diventerà 2.1 appena SE rilascerà l'aggiornamento) personalizzato, con cui devo dire che mi trovo molto bene. Il market è ottimamente fornito ed ho già scaricato un sacco di applicazioni utili e/o comode e/o fighe di cui ora non potrei più fare a meno (stupisco tutti con la livella).

La tastiera è piccola ma tutto sommato comoda e mi permette di scrivere sms in tempi ragionevoli.

Il gps prende il segnale in fretta.

Il wifi è piuttosto funzionale, si aggancia bene ed ha una buona ricezione, a quanto ho potuto vedere.

La batteria, di cui tanti si lamentano, a me dura comodamente tre giorni... devo ammettere che non ne faccio un uso particolarmente intenso: qualche sms, qualche telefonata, qualche connessione wifi ogni tanto. Ci sono delle applicazioni fighissime sul market che ne permettono una gestione ottimale, fra cui una che mette il cellulare in modalità aereo (senza connessioni) automaticamente quando non c'è segnale, per poi ripristinarla quando torna. Comodo! Poi ho disabilitato il traffico 3g, visto che non lo uso, in favore di un più parsimonioso 2g, attivo wifi e gps solo quando servono... insomma me lo sono ritagliato su misura, android insieme al suo market sono una vera figata.

Conclusioni

Mi piace un casino.

Ma

Il Sagem MyX5-2 è stato il cellulare più figo che abbia mai avuto, anche se appartiene ad un'altra epoca.